A cura di: Fondazione Bruno Kessler | Deliverable – D.2.2 Febbraio 2022.

Nel quadro delle attività inerenti il progetto INtersecting GRounds of Discrimination in Italy (INGRiD), il Report offre un’interpretazione delle principali sfide che la prospettiva intersezionale pone alla comprensione e al contrasto dei fenomeni di discriminazione. Con un focus particolare sui territori interessati da INGRiD, si esplorano in particolare le modalità in cui la dimensione intersezionale interessa i fenomeni discriminatori e viene maneggiata dagli attori sociali impegnati nel campo dell’inclusione. Nella prima parte si affronta l’intersezionalità come campo di studio cross-disciplinare che, alimentandosi anche di una prospettiva sociologica, apre alla possibilità di adottare nuove metodologie di ricerca e di intervenire in campo sociale per il contrasto della discriminazione in situazioni di pluralità e complessità. Nella seconda parte l’intersezionalità è discussa come chiave interpretativa dei fenomeni discriminatori rilevati sui territori e come approccio di intervento secondo le prospettive ed esperienze di professionisti/e del sociale attivamente impegnati sul campo. Infine, l’analisi intersezionale dei fenomeni di marginalizzazione è calata nel contesto educativo,
nell’analisi dei punti di vista e vissuti di insegnanti e giovani adolescenti.
Nelle Conclusioni i principali risultati emersi conducono a mettere a fuoco possibili approcci utili alla lotta alla discriminazione intersezionale sia nell’intervento sociale che in quello culturale (formativo, educativo e di sensibilizzazione della cittadinanza).

D2.2-Le-attuali-pratiche-antidiscriminatorie-in-Italia
Scarica
Formato: 
PDF
Lingua documento: 
Italiano