.Un percorso formativo per i dipendenti della Pubblica amministrazione sulle […]

IMMAGINE USATA NELLA GRAFICA: ANDREEA IULIANA, "THE FUTURE IS INCLUSIVE" - THEGREATS.CO (CC-BY-NC-SA).

Un percorso formativo per i dipendenti della Pubblica amministrazione sulle discriminazioni intersezionali. A cura della Regione Marche.

Obiettivi della formazione

La Strategia Regionale di Sviluppo sostenibile e in particolare la Scelta Strategica D, “Perseguire l’equità tendendo verso l’eliminazione della povertà, della sperequazione dei benefici dello sviluppo e la realizzazione di condizioni di dignità per la vita di ogni persona”, intende ridurre le barriere sociali di ogni genere attraverso l’educazione alla cittadinanza globale. Le amministrazioni pubbliche, locali e in particolare i settori legati ai temi socio ambientali sono chiamati ad attivarsi adeguatamente per contrastare le disuguaglianze e le discriminazioni legate alla marginalità sociale, lavorativa e alla povertà, attraverso un approccio intersezionale.

Il percorso formativo è rivolto al personale delle amministrazioni regionali e comunali delle Marche con l’obiettivo di riconoscere le discriminazioni servendosi di un approccio intersezionale.

La formazione intende sensibilizzare gli attori coinvolti accrescendo la loro capacità di riconoscere e contrastare attivamente le discriminazioni nel loro ambito lavorativo.

Iscrizioni entro il 05/10/2022 al seguente link.

Destinatari

    1. 1.Personale delle pubbliche amministrazioni della Regione Marche (Settori Istruzione, Innovazione sociale e Sport, Sviluppo Sostenibile, Pari Opportunità, Innovazione e Cooperazione Internazionale);
    2. Personale delle amministrazioni comunali (Servizi Socio-Educativi e Servizi Sociali).

Metodologia

Due corsi (uno per il personale regionale e uno per il personale degli enti locali), ciascuno formato da 5 moduli, svolti in modalità blended (modulo 1, 2, 5 online e modulo 3 e 4 in presenza) tenuti da formatori qualificati iscritti alla Scuola Regionale di Formazione della Pubblica Amministrazione.

I moduli online sono aperti fino ad un massimo di 25 persone, mentre i moduli in  presenza sono riservati ai primi 10 iscritti.

Al termine del percorso le conoscenze acquisite dai partecipanti verranno valutate mediante un questionario di valutazione e sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Programma della formazione

MOD. 1 – Il tema dell’equità nella strategia nazionale e regionale dello sviluppo sostenibile

Giovedì 06/10/22, dalle ore 10 alle ore 13,30 (online)

Presentazione dello stato dell’arte della strategia, le linee guida nazionali e regionali andando a dettagliare come il tema delle discriminazioni si intersechi con la stessa.

MOD. 2 – Il tema dell’equità nella strategia nazionale per l’educazione alla cittadinanza globale

Venerdì 14/10/22 dalle ore 10 alle ore 13,30 (online)

Presentazione dello stato dell’arte della strategia, le linee guida nazionali e regionali andando a dettagliare come il tema delle discriminazioni si intersechi con la stessa.

MOD. 3 Riconoscere la complessità delle discriminazioni intersezionali e multiple

Martedì 18/10/22 dalle ore 9:30 alle ore 11:30 (in presenza)

Introduzione delle diverse tipologie di discriminazioni al fine di ampliare le conoscenze in materia e poter intervenire attivamente.

MOD. 4 – Riconoscere le discriminazioni e favorire la diversità

Martedì 18/10/22 dalle ore 11:30 alle ore 13.30 (in presenza)

Approfondimento delle discriminazioni nei confronti di categorie o gruppi di persone al fine di migliorare le prassi organizzative e pratiche di lavoro, fornendo ai dipendenti pubblici le competenze necessarie per prevenire e tutelare le vittime di discriminazioni.

MOD. 5 – Comunicazione consapevole

Giovedì 04/11/22 dalle 14 alle ore 16 (online)

Approfondimento sulla necessità di una comunicazione attenta e inclusiva con riferimento al proprio bacino d’utenza, in relazione alle forme di discriminazione intersezionale.

Published On: 20 Settembre 2022Categories: Evidenza, Formazione