.

A cura di: Arci Liguria| Deliverable – D.3.5 Ottobre 2022.

 

Il concetto di intersezionalità ha delle implicazioni significative in ambito formativo. L’approccio formativo intersezionale permette di innescare una presa di coscienza rispetto alla complessità delle identità e delle traiettorie individuali; fornisce strumenti di analisi del contesto in relazione ai sistemi globali e locali di potere; illumina gli angoli ciechi portando in evidenza le specificità di ogni singola situazione discriminatoria; valorizza la voce e l’esperienza delle persone appartenenti a gruppi minoritari; rafforza la capacità di essere agenti di cambiamento verso una maggiore giustizia sociale. Il percorso formativo realizzato da Arci Liguria nell’ambito del progetto INGRiD (luglio 2022) è stato rivolto a operatrici/operatori sociali, volontarie/volontari di servizio civile, socie/i, mediatrici/mediatori culturali, testimoni privilegiati provenienti dalle quattro province liguri (Genova, Savona, Imperia, La Spezia). La formazione aveva l’obiettivo di rafforzare le competenze professionali e relazionali delle/dei professionisti che gravitano attorno alle attività dei circoli Arci in Liguria e di promuovere una riflessione sull’approccio intersezionale a partire dall’ “intersezionalità di fatto” nell’operatività quotidiana nel campo dell’animazione sociale e culturale delle comunità locali, cultura e pratica dei diritti, cittadinanza attiva, anti-discriminazione. Al percorso formativo, della durata di 30 ore, hanno preso parte 16 partecipanti. La formazione ha favorito la costruzione di
uno spazio per il confronto e la formazione in relazione ai temi dell’intersezionalità,
del contrasto alle discriminazioni con focus dedicati in particolare a sistemi di oppressione e discriminazione come abilismo, razzismo, omofobia, sessismo. Fondamentale è stato il ruolo dei e delle partecipanti, che in alcuni casi si sono fatti testimoni di concreti episodi di discriminazione intersezionale vissuti da loro stesse/i. Il valore della testimonianza unito al
clima collaborativo che si è creato, ha permesso un solido contatto diretto con i temi trattati. Oltre a questo sono state rafforzate le competenze anche in termini di diritti e normative. L’esperienza formativa nell’ambito del progetto INGRiD ha portato la Rete degli Sportelli Anti Discriminazione di Arci Liguria a rafforzare, consolidare e sviluppare nuove competenze e nuovi strumenti. Una preparazione e una conoscenza necessarie che sarà sicuramente utile nel lungo percorso di contrasto alle discriminazioni che li aspetta.

Scarica
Formato: 
PDF
Lingua documento: 
Italiano
Published On: 16 Novembre 2022Categories: Pubblicazioni, Pubblicazioni-formazioneTags: